Vigneti antichi

Tutelare l’ambiente ed il territorio significa anche salvaguardare i campi ed i vigneti più antichi. Ai giorni nostri il metodo per coltivare vigne e appezzamenti è, ovviamente e necessariamente, cambiato, ma, ultimamente sta affiorando la volontà di riprendere a lavorare secondo i vecchi criteri. Così si è scelto di dare nuova vita ai campi secolari ed alle antiche vigne abbandonate, da chi, tanti anni fa, aveva preferito la fabbrica, al lavoro in campagna. Campi disposti a quadretto maggiorino o a maggiorina sono esempi di come si coltivavano e disponevano coltivazioni e filari, un tempo. Ed oggi si sta assistendo ad una rivalutazione di quelle tecniche perché effettivamente più proficue per alcuni terreni.