Ritorno alle origini

Ritorno alla vita bucolica e riscoperta della passione agreste animano sempre più giovani che, terminati gli studi, decidono di applicare le loro conoscenze al lavoro della terra, innovandone persino le tecniche. Alcuni partono da zero, altri seguono le orme di avi che hanno lasciato loro non solo terre, appezzamenti, cascine e bestiame, ma, anche tanti segreti e numerose nozioni. La soddisfazione di coltivare la terra e di ottenere frutti genuini, disporne a piacimento, magari evitando i prodotti meno freschi e naturali del supermercato, è una ricompensa adeguata alla fatica ed agli sforzi richiesti da questo lavoro. Per non parlare del tempo, vissuto in modo meno febbrile rispetto a quello passato in fabbrica o in ufficio, ma, certamente più impegnativo e produttivo. A questo, si aggiunge la riscoperta della preziosità stessa dei momenti spesi per prendersi cura della natura che ci circonda e quindi di noi stessi.